top of page

GALLERIA

scorri qui sotto la galleria generale delle opere di Pamela Alfieri.Per info sulle opere scrivere a: pmlalfieri@gmail.com

logo SOY MALA
SOY MALA - mostra pittorica Pamela Alfieri TRIP

¡SOY MALA!

FORME D'EROS NELLE FANTASIE DI UNA FEMMINA

(mostra pittorica di prossimo allestimento)

l'artista TRIP (alias: Pamela Alfieri) sta terminando il catalogo per questo progetto pittorico che - nella sua essenza - vuole svilupparsi attraverso colori e forme di una sensibilità erotica.

Femmina.

Non soltanto desideri e fantasie, forme e colori.... ma una maniera per ribadire quanto venga sottovalutato il "punto di vista" di una donna. Impedito quel suo "no" che - nella cronaca - porta alla luce dinamiche disfunzionali e criminali che chiamiamo "femminicidio".

Una presa di posizione personale e sociale, perchè una donna può e vuole essere madre, figlia, artista, scrittrice, puttana, suora, senza obbligatoriamente doversi sottomettere al giudizio del "maschio" che pretenderebbe sminuirla qualora osasse a non reprimere la propria essenza.

Questa mostra quindi sarà strumento liberatorio; di riflessione e di impatto.

Profumo. Odore. Ambizione.

Ed allora si; "¡SOY MALA!", perchè ho deciso di vivermi e di esistere completamente, consapevole anche di poter avere addosso  parole sferzanti, umilianti, denigratorie, limitanti.

Parole, giudizi e lapidazioni che - alla fine - nascondono una profonda verità; tu hai paura di me.

(articolo di: Mario Marcello - settembre 2023)

N.B.: la galleria si sta man mano caricando di nuove immagini.

Work in progress.

.

TRIP - video preview mostra SOY MALA

TRIP - video preview mostra SOY MALA

Riproduci Video

condividi nelle tue pagine social questo contenuto

TRIPPER - mostra pittorica Pamela Alfieri TRIP
logo TRIPPER

(Roma, 5 ottobre 2022)

La mostra pittorica "TRIPPER", è stata un viaggio, un tour, un'immersione nel mondo psicadelico del pensiero dell'autrice, passando da ritratti solarizzati e corpose masse di colore.

Lo spettatore verrà accolto da proiezioni luminose e da un repertorio di 12 quadri tra il pop ed espressionismo, che attingono ispirazione dal privato dell'autrice (e che circoscrivere al solo termine di pittrice sarebbe riduttivo).

Pamela infatti è anche una street artist molto incentrata sul territorio di Ladispoli; una tatuatrice, un'illustratrice.

Insomma; una esploratrice di immagini che ha serie intenzioni di indurci ad una alterazione percettiva; un viaggio fisico ed emotivo assolutamente da non perdere.

(articolo: Mario Marcello)