PAMELA ALFIERI

biografia

Pamela Alfieri in arte TRIP, è una visionaria dell’arte figurativa; declina pittura e murales con tatuaggi ed invenzioni grafiche.

Frequenta il liceo artistico e prosegue studi di settore, imparando a modellare i pensieri con le immagini ed i colori approfondendone la tecnica.

Inizia a farsi notare tra professionisti ed istituzioni, iniziando così ad ampliare le dimensioni delle sue visioni grafiche, in superfici urbane.

Murales con identità sociali, iniziando a collaborare con il comune di Ladispoli venendo anche intervistata sui telegiornali locali.

Come dice lei: “datemi una tela e la faccio parlare; datemi un muro e lo farò urlare!”

L’ambizione dell’artista è quella di invitare il visitatore ad entrare dentro l’opera e – come suggerisce il suo nome d’arte – intraprendere a modo proprio un viaggio emotivo, lasciandosi stimolare dai colori, gli ori, le figure accarezzate e violentate in una dinamica veloce, sintetica ed a volte sospesa.

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • TikTok
PAMELA ALFIERI- website.jpg

condividi nelle tue pagine social questo contenuto

condividi nelle tue pagine social questo contenuto

virgolette - alte.png
virgolette - basse.png

Si dice che il percorso delle persone, sia scandito dall'età; quando si arriva a metà percorso devi tirare una sorta di somma.
Cosa hai fatto della prima parte della tua vita?
Come l'hai vissuta?
Che tipo di maratona stai percorrendo?
Tirando le somme... ho cambiato me.
Mi sono modellata in tutto e per tutto per sentire "tutto"!
Per non sentire dolore, per essere forte; per "vedere".

Vedere solo colore e dare colore; offrire al prossimo "i miei occhi" regalando la mia stessa esperienza.
In prospettiva, tridimensionalmente,

Come su un murales; un tatuaggio sempre addosso alla tua pelle ed in giro per il mondo.

Le mie tele.

Oltre i "generi"; pop-art o meno.

Immagini, quadri, che aprono agli altri quel pecorso di comprensione verso sè stessi; aprire un varco.

Sapere che ognuno nelle diverse modalità, si porterà a casa qualcosa di me, dei miei colori, della mia essenza, ispirazione, vitalità oramai anche loro.

Ecco allora il resoconto di questo mio cambiamento, la mia maratona continua con quella musica nelle orecchie che ascolto e avanza sempre di più, mentre creo.

Colori vitali che esplodono con la presunzione di voler prendere per mano chi voglia intraprendere con me questo viaggio.

(Pamela)

pamela murales.png

INTERVISTA

Abbiamo incontrato Pamela Alfieri per girare un'intervista nella sua Ladispoli.

Tra murales, tatuaggi e quadri, si racconta con la schiettezza a noi nota, attraverso le sue percezioni, storie e progetti.

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • TikTok

condividi nelle tue pagine social questo contenuto